Menu
Tablet menu

I miei Consigli sul Matrimonio

Organizzare un Matrimonio Economico, ma Chic!

  • Pubblicato in Design

Saranno i tempi di crisi, ma spesso accade che il primo approccio all’idea di organizzare un matrimonio in modo impeccabile sia: quanto mi costa la wedding planner? Cioè prima ancora di conoscere i servizi offerti o la loro articolazione, la convinzione diffusa è che sia più economico organizzare un matrimonio fai da te. E quando poi accade che il risultato non sia all’altezza delle aspettative (perché immancabilmente accade, credetemi!), mi verrebbe da dire come quella vecchia pubblicità: “ahi ahi ahi!”

 

Innanzi tutto capiamoci sul significato di “matrimonio economico”: la parsimonia in economia non è avarizia, è dare il giusto valore al denaro, che va rispettato e non sperperato. Sappiate che un matrimonio low cost può rivelarsi assai più impegnativo delle aspettative per chi non sa come ottimizzare tempi e costi! Perché il punto è che solo avvalendosi dell’esperienza di una wedding planner esperta ci si muove con consapevolezza tra proposte dei fornitori, desideri personali e necessità dell’ultimo minuto. E anche qui fate attenzione: diventare wedding planner è possibile per chiunque, gestire quest’attività per molti anni con un’ottima reputazione è per i veri professionisti dell’organizzazione e design eventi.

 

Wedding planner e matrimonio low cost:

non è una contraddizione in termini!

 

Ottimizzare tempi vuol dire risparmiare inutili visite di location in location per matrimoni, evitare discutibili pacchetti “tutto compreso” che vi propineranno cibo pessimo e fotografi improvvisati, per non parlare dei pellegrinaggi tra boutique ed ateliers che vi consiglieranno sempre ciò che a loro farà comodo che acquistiate. E poi sono molte le voci di costo per confetti, bomboniere e quant’altro che si possono intelligentemente gestire con un budget rigoroso. Basta avere accanto una wedding planner molto creativa che conosca il mondo del wedding da anni! 

 

Soprattutto ricordate che un conto è risparmiare un conto è essere cheap: economico non vuol dire per forza scadente, di poco valore, vuol dire far fruttare l’esperienza dei professionisti come chi fa il mio mestiere per sapere a chi rivolgersi, e avere idee e suggerimenti preziosi. Inoltre chi l’ha detto che le nozze economiche siano banali: una wedding planner può riuscire ad organizzare un matrimonio economico e originale semplicemente elaborando idee molto innovative per il design della cerimonia o del ricevimento di nozze. Ad esempio declinando il matrimonio all’aperto, magari in stile shabby-chic oppure vintage (addirittura si potrebbe scegliere un abito da sposa anni ’20 di seconda mano!), con romantici oggetti antichi disseminati qua e là nella campagna e scampoli di tessuto della nonna.

 

Un matrimonio economico ma bello, insomma, magari con fiori di stagione perché costano assai meno (lo sapevi?), non troppi invitati (in fondo i più intimi non superano mai i 50!) e, ancora, bomboniere solidali e un semplice rinfresco in riva al mare con la musica di quell’orchestrina jazz, giovane ma portentosa. Insomma, la sobrietà è “una manifestazione di intelligenza e di autonomia di pensiero” (M. Pallante) e con i giusti consigli tutti possiamo avere un matrimonio da favola! ;)

 

Parliamone assieme…

 

Leggi tutto...

Organizzare un Matrimonio in 6 mesi

 

Organizzare un matrimonio da favola in tempi stretti sembrerebbe una sfida impossibile, vero? E invece, con un po’ di organizzazione e avendo le idee molto chiare su cosa desideriamo veramente per il nostro giorno più bello, possiamo realizzare i nostri sogni in appena 6 mesi. Sull’onda dei nostri sentimenti, volendo andare al nocciolo della faccenda, si tratta di capire il tono dell’evento che abbiamo in mente e, soprattutto, di goderci l’essenziale: il nostro progetto d’amore.

 

Wedding Planner o Matrimonio “fai da te”?

Lo ammetto, per organizzare un matrimonio in 6 mesi, ottimizzando le tempistiche burocratiche ed evitando inutili perdite di tempo, può aiutarvi molto avere al vostro fianco un’esperta wedding planner che vi sappia guidare, passo per passo, tra le innumerevoli scelte che vi troverete ad affrontare. Per chi voglia invece organizzare un matrimonio fai da te, che sia un matrimonio civile o religioso, la strada potrebbe essere un po’ più accidentata, soprattutto a causa degli inevitabili imprevisti che, rassegnatevi pure, non mancano mai! In ogni caso, basta dotarsi di una grinta speciale per affrontare ogni ostacolo con il sorriso sulle labbra, focalizzando in ogni momento che non si tratta di superare un esame ma di celebrare il vostro amore.

 

Organizzare un matrimonio in 6 mesi: le tappe fondamentali

Innanzi tutto, stabiliamo cosa è imprescindibile e cosa non lo è affatto: decidere lo stile della cerimonia e del ricevimento, scegliere la chiesa o il municipio e verificarne la disponibilità è assolutamente imprescindibile e… urgente! Ci sono coppie agguerritissime che hanno prenotato chiesa e location per le nozze con anni di anticipo: se volete sposarvi “proprio lì” correte a fissare la data! I consigli non richiesti, le aspettative di parenti e conoscenti, gli ultimi eccessi in fatto di tendenze wedding non sono elementi utili ad operare scelte consapevoli, sgombrate il campo dalle inutili perdite di tempo.

 

Contestualmente, almeno 6 mesi prima dell’evento, definite il vostro budget: 1. la location per il ricevimento, 2. il numero approssimativo di invitati, 3. lo stile complessivo dell’evento. Non bisogna cadere nell’errore di credere che organizzare un matrimonio semplice sia più economico: un matrimonio elegante non è questione di opulenza o semplicità. Potrebbe essere un matrimonio low cost anche il più cool degli eventi, sfruttando l’onda lunga del matrimonio vintage, magari in stile shabby chic. Oppure, al contrario, potreste trovarvi a pagare conti salatissimi con uno stile solo apparentemente rilassato, come quello bohémien oggi tanto di moda: pensate per un attimo alle nozze hippie di Andrea Casiraghi o al matrimonio di Belen Rodriguez… vi sembravano opzioni pauperistiche?

 

Scegliere l'abito da sposa per definire lo stile dell'evento

Insomma, per poter organizzare un matrimonio velocemente, chiarirvi le idee sulla tipologia di matrimonio e sul tono della cerimonia che desiderate è essenziale: per farlo nel modo più efficace possibile vi consiglio di partire dall’abito da sposa. È al centro della scena per tutta la durata della cerimonia ed è, indiscutibilmente, la sintesi stilistica dell’evento. Una sposa “minimal” difficilmente sognerà un matrimonio barocco in un sontuoso castello, è assai più probabile che scelga un matrimonio in spiaggia! Scegliere l’abito da sposa (e da sposo, sia chiaro) vi aiuterà a definire i vostri gusti e a capire se desiderate un matrimonio formale o “rilassato”, originale o tradizionale, economico o spendaccione: è un passo fondamentale che vi guiderà nelle successive tappe.

 

5 mesi prima dell’evento, infatti, una volta fatte le vostre scelte di stile, bisognerà stabilire la tipologia del rinfresco e il menù (pranzo, cocktail o buffet?), prevedere la durata dell’evento e organizzare la logistica (cerimonia e ricevimento nella stessa cornice oppure no?), scegliere il design degli inviti e delle bomboniere (carta d’Amalfi, partecipazioni cool, bomboniere tradizionali o eco-chic?). Ogni tappa dovrà essere armonizzata con le precedenti, perché il vostro matrimonio abbia una coerenza di fondo. 

 

Dieta del DNA

Approfitterei dell'inizio del periodo di preparativi per cominciare una bella dieta del DNA che pare essere la più adatta nei periodi di stress in quanto si programma tenendo conto delle sostanze che il vostro organismo specificamente metabolizza meglio. Anche qui si tratta di provare...

 

Infine, almeno 3 mesi prima delle nozze, sarà opportuno scegliere un fotografo che sappia catturare con discrezione ed esperienza gli attimi indimenticabili del vostro giorno più bello, contattare un bravo fioraio per gli addobbi della chiesa e il bouquet, ingaggiare i musicisti per il ricevimento e prenotare il vostro viaggio di nozze. Tutto ciò mentre scegliete i testimoni, gli eventuali paggetti o damigelle, le fedi, gli accessori e consegnate partecipazioni e inviti… beh, l’ho detto io che con una wedding planner è meglio!

 

 

Scherzo… 1 mese prima della cerimonia sarà tutto più o meno a posto: assegnerete i posti a tavola, farete le prove generali degli abiti, verificherete la lista degli invitati, definendo gli ultimi particolari con i fornitori. Solo a questo punto potrete dedicarvi a un rilassante percorso di coppia in una SPA, dedicarvi a manicure e pedicure, al parrucchiere e… al vostro sogno d’amore realizzato!

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Richiedi un preventivo

richiedi un preventivo

Video

Il canale YouTube di Eventi Di Classe

Login or Register